Il segreto per non perdere soldi mentre esegui un lavoro che interessa più committenti

2015-09-08 10.25.23Ora lo so, ti chiederai quale relazione c’e’ tra un lavoro con più committenti e la perdita dei soldi.

Semplice, il fatto che ognuno dica che quella spesa non è di sua competenza ……

Non dirmi che non ti è mai capitato, a tutti gli imprenditori edili che conosco è capitata una cosa simile prima o poi.

Non in maniera diretta, non in modo molto grave, ma è capitato, e allora come fermare questa “emoragia”?

Seguimi, non sto andando per la tangente.

Screenshot 2015-09-03 19.07.10
Scarica anche tu il file Excel GRATIS!

 

Come ti dicevo capita spesso, che ci siano dei lavori che sono stati eseguiti, e che ti portano a faticare per recuperarne i costi, a volte anche mettendo a rischio il budget del cantiere.

Si perchè i materiali che usi sul cantiere costano, gli operai costano, i macchinari (gru, camion, sabbiatrice, ecc) hanno un costo orario. D’altra parte a inizio mese devi pagare gli stipendi, il bollo, le asicurazioni ….. o poi l’IVA e le tasse!

Quindi un conto sono due ore di lavoro che puoi deliberatament scontare al Cliente, ma un conto sono interi lavori che nessuno vuol pagare, si perchè poi va a finire che i Clienti spesso non vogliono pagare, gli amministratori di condominio se non hanno le pezze d’appoggio non saldano e via dicendo.

Ma questo problema è naturale, ce l’hai anche se lavori a preventivo, si hai già fatto il prezzo, ma se non sai quanto ti costa giorno per giorno il cantiere, alla fine potresti anche avere dei problemi e i contio potrebbero non tornare, e questo lo sai benissimo, è un problema vero che potresti trovare dietro l’angolo.

Ma non è colpa tua, tu lavori tutto il giorno, corri da un cantiere all’altro, la ASL che fa i controlli vuole tutti i fogli in regola, l’assicurazione, il cantiere lo devi organizzare e devi allestire energia elettrica, bagno chimico, “ufficio di cantiere”, tutto sempre incasinato, anche se hai degli ottimi caposquadra …… poi lo sai bene che il responsabile di tutto sei e rimani sempre TU!

E allora in tutta questa confusione che cosa fare? Come fare a non perdere il controllo dei costi?
Di solito ti affidi ad un tecnico, il tuo tecnico di fiducia, quello che ti segue i lavori, oppure il tecnico che segue il progetto, ma i tuoi resoconti? Si, i tuoi, il tuo controllo dei costi, perchè poi quello che paga l’IVA sei tu e se non la paghi sei tu a rischiare.

Dai, non è così tragica, lo stato ti permette di dilazonare il pagamento, tanto poi vuole gli interessi …. 🙁

Quindi puoi adottare una soluzione che ti mette al riparo dai problemi?

La risposta è SI, se perdi il controllo dei tuoi cantieri e dei costi che ci girano intorno, sei spacciato, ma se ogni giorno tieni il resoconto delle spese e delle attività che hai svolto tu e i tuoi dipendenti/collaboratori, hai già fatto un passo avanti.

Io non posso tenerti la contabilità di cantiere, quella la devi fare tu ogni giorno, ma posso aiutarti con uno strumento che ti guida e ti permette di avere giorno per giorno i costi e i margini del cantiere.

Se quindi vuoi avere il prodotto che ho realizzato per risolvere gli stessi tuoi problemi a tutti gli impresari che svolgono un lavoro serie e sono sempre dietro ai cantieri come TE, puoi visitare questa pagina:
http://www.giornaledeilavori.com/offerta/
e accaparrarti la tua copia.

Se invece vuoi maggiori informazioni o sapere come posso esserti utile, scrivimi a:

matteo [chiocciola] giornaledeilavori.com

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *